Ecco a voi… iPhone 3G!!!

I tempi sono cambiati!

Questo articolo è stato pubblicato più di 10 anni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Come ogni importante evento che si rispetti, rieccoci al consueto appuntamento annuale di Apple, il Keynote WWDC ’08, e, come da aspettative, Steve Jobs ha nuovamente stupito tutti!!!

Eh si, è proprio così, alla fine, dopo estenuanti attese, migliaia di rumors, false foto e altrettanto false news, è finalmente arrivato (anche in Italia) iPhone 3G.

Il nuovo gioiellino della casa di Cupertino, come riportato sopra, non tradisce le aspettative e si presenta quasi identico al modello precedente, anche se “dimagrito” cioè con qualche grammo in meno e con il guscio posteriore in plastica (invece che alluminio come il suo predecessore).

Ma veniamo ai momenti salienti del Keynote, che si è tenuto al Moscone Center di San Francisco, tutto inizia alle 19:00 in Italia (le 10:00 a San Francisco), il pubblico ha quasi preso posto e Steve Jobs dovebbe apparire a momenti.

Alle 19:07 si abbassano le luci, ed alle 19:08 Jobs appare sul palco in abbigliamento molto casual, jeans e dolcevita nero (come sempre daltronde) ed esordisce dicendo “abbiamo in serbo cose incredibili per voi!“, successivamente spiega che nel mattino ci si concentrerà su iPhone, e nel pomeriggio verrà presentato uno sneek-peek del prossimo OS X 10.6 “Snow Leopard”.

Poi continua descrivendo il Firmware 2.0 di iPhone, esaltandone le caratteristiche ed il successo che ha avuto il beta testing, successivamente inizia la carrellata di sviluppatori che presentano i software creati per il firmware 2.0, tutto ciò si potrae (un pò noiosamente) fino alle 20:00 circa, quando sale sul palco Phil Schiller a presentare “Mobile Me” Servizio di email push, sync di rubrica e calendari, disponibile per tutti gli utenti, e che rimpiazzerà .Mac.

Finalmente alle 20:30 circa, torna Steve sul palco ed inizia a parlare di iPhone e di quest’ultimo anno, il 90% degli utenti è soddisfatto di iPhone “ne abbiamo venduti 6 milioni… e siamo rimasti senza…”, successivamente inizia a parlare di UMTS e del maggior numero di paesi in cui sarà venduto iPhone 3G, si fà il confronto con EDGE, il 3G non solo è incredibilmente più veloce di EDGE, ma si avvicina addirittura alla velocità del Wi-Fi, poi continua con l’autonomia di iPhone 3G, e cioè fino a 300 ore in Stand-by, 5 ore in conversazione 3G (fino a 10 ore in 2G), 5-6 ore di browsing, 7 ore di riproduzione video, 24 ore di audio.

Adesso notizione… iPhone 3G ha il GPS Built-in!!! (si avete letto bene, GPS Integrato!), e dopo questa non scrivo nient’altro!!!

iPhone 3G sarà disponibile dall’ 11 Luglio nei primi 22 paesi, tra cui l’Italia, al prezzo di 199$ per il modello 8 Gb e 299$ per il modello 16 Gb (quest’ultimo anche bianco), poco prima delle 21:00, il Keynote si conclude, Steve ringrazia lo staff di Apple seduto nelle prime file.

Dopo il sunto del Keynote, possiamo passare alla parte più interessante, cioè le specifiche tecniche di questo nuovo gioiellino della mela (fra parentesi quadre le caratteristiche di iPhone EDGE, ove differiscono):

  • Altezza: 115,5 mm – [115 mm]
  • Larghezza: 62,1 mm – [61 mm]
  • Profondità: 12,3 mm – [11,6 mm]
  • Peso: 133 grammi [135 grammi]
  • Multi-Touch Widescreen da 3.5” (diagonale)
  • Risoluzione 480×320 a 163ppi
  • Memoria Flash capacità 8 o 16 Gb
  • UMTS/HSDPA (850, 1900, 2100MHz) – [GPRS/EDGE Classe 10, 48/236 kbps]
  • GSM/EDGE (850, 900, 1800, 1900MHz)
  • Wi-Fi (802.11b/g)
  • Bluetooth 2.0+EDR
  • Assisted-GPS (A-GPS)
  • Fotocamera 2.0 Megapixel
  • Accelerometro
  • Sensore di prossimità
  • Sensore di luce ambientale

Non posso far altro che definire grandioso quest’ultimo sforzo di Apple e del suo team, nello sviluppare ulteriormente questo fantastico oggetto, allineandolo alle esigenze della clientela Europea (e Italiana), inserendo in iPhone quelle caratteristiche mancanti, per poterlo definire “SUPER-SMARTPHONE“, ma, soprattutto, non è da sottovalutare il taglio di prezzo applicato, poichè con questa mossa, Apple vuole accaparrarsi una consistente fetta di utenti, e questo grazie anche all’innovazione portata da iPhone, e soprattutto da questo nuovo iPhone 3G.

Per concludere, iPhone 3G sarà distribuito in Italia da TIM e VODAFONE a partire dall’11 Luglio, prezzi e modalità sono ancora da definire, notizia sicura è che, i due modelli saranno venduti “bloccati”, cioè utilizzabili solamente con la SIM del gestore che lo commercializza, ad un prezzo più basso (8 Gb = 199,00 € e 16 Gb = 299,00 € ???), a condizione di accollarsi un abbonamento biennale (da sottolineare che, se si recederà prima dei 24 mesi, si dovranno pagare tutte le restanti mensilità), ma, gli stessi saranno venduti anche “sbloccati”, a prezzo superiore (8 Gb = 499,00 € e 16 Gb = 569,00 € ???) ed utilizzabili con tutte le SIM di tutti i gestori sia prepagati che abbonamenti.

Nei prossimi giorni vedremo come si comporteranno i due maggiori gestori di telefonia mobile italiana, poichè verrà effettuata la presentazione ufficiale del nuovo arrivato e qualsiasi dubbio sarà sciolto.

Benvenuto iPhone 3G!!!

[Clicca sulle immagini per ingrandire]

3 commenti su “Ecco a voi… iPhone 3G!!!”

  1. Ciao Morgan!
    Sempre preciso ed esaustivo, come sempre!La notizia che mi ha sorpreso di più è quel *199$*.. so bene che il prezzo in Italia non scaturità da una semplice conversione di valuta… però spero tanto che l’iphone non schizzi a prezzi impossibili (vedi altri gioiellini come il Diamond di HTC..). Vediamo che succede.. tanto ormai per l’11 luglio manca poco!Antonio

  2. Ciao Anto e grazie per il commento.
    Si, effettivamente Jobs con quel “199$” ha spiazzato un pò tutti, ovviamente il fattore di conversione non sarà in base alla valuta, ma 1 a 1 (cioè 199$ = 199€), come Apple, per sua politica, ha sempre applicato.
    Comunque, c’è da dire che il prezzo è di 199$ più abbonamento biennale con AT&T (come per il precedente iPhone che però costava 399$ più abbonamento biennale), quindi direi che c’è sempre il piccolo “trusco”.
    Ma, la notizia MOLTO interessante è che oltre a quanto scritto sopra, verranno commercializzati anche iPhone “sbloccati”, quindi utilizzabili con qualsiasi SIM, e a quanto riportato dai gestori di telefonia mobile, non avranno prezzi esorbitanti, ma inferiori a quelli dei concorrenti (vedi N95 8Gb a 599€!!!).
    In ogni caso, il giorno del verdetto è sempre più vicino e vedremo quanto saranno interessanti o meno, le mosse commerciali dei nostri amati TIM e VODAFONE.

  3. Ariciao!:-)
    Beh di buono c’è sicuramente il fatto che sono in due a commercializzarlo. Un minimo di concorrenza ci sarà(si spera)!Fare un abbonamento biennale non credo sia un’ottima scelta.. si sa che con i cambiamenti così veloci che impone il mercato due anni sono un’enormità e sono certo che Steve e co. in 24 mesi tirano fuori tanti altri gioiellini.. sarebbe triste sentirsi in dovere di mantenere un abbonamento solo perchè due anni prima si è voluto a tutti i costi l’iphone a un prezzo basso. Io dico che questo gioiellino i soldi che chiedono (in rapporto agli altri smartphone in circolazione) li merita tutti. Poi la discussione sull’opportunità di spendere 500 euro per un cellulare è sempre aperta.. ma questo prescinde dall’Iphone!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *