Configurazione adattatore Wi-Fi con chipset Ralink RT5370 su Raspbian

closeQuesto articolo è stato pubblicato 4 anni 7 mesi 10 giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi. Questo sito non è responsabile per eventuali errori causati da questo problema.

Ho da poco acquistato un adattatore Wi-Fi USB con chipset Ralink RT5370 e non ho mai trovato nulla di più facile da configurare.
Se anche voi siete in possesso del sopra menzionato adattatore (detta anche chiavetta Wi-Fi), vediamo un po’ come configurarlo da riga di comando su Raspbian (quindi se abbiamo un Raspberry Pi NON direttamente connesso a un monitor).

Innanzitutto assicuriamoci di avere installata l’ultima versione di Raspbian sul nostro Raspberry Pi, e di essere connessi a internet (via cavo ovviamente), quindi spegniamo il nostro Raspberry Pi, inseriamo l’adattatore Wi-Fi e riavviamolo (questo passo va effettuato solo se dobbiamo connettere l’adattatore direttamente ad una delle due porte USB del Raspberry Pi Model B Rev.2, mentre non è necessario se al nostro Raspberry è connesso un HUB USB autoalimentato, in quest’ultimo caso possiamo connettere l’adattatore Wi-Fi direttamente a una porta dell’HUB USB).
Una volta avviato il Raspberry, aggiorniamo le repository

sudo apt-get update

successivamente effettuiamo l’upgrade degli eventuali pacchetti aggiornati

sudo apt-get upgrade

effettuiamo l’installazione del firmware e di wpa supplicant (in genere dovrebbero essere già installati, ma se non lo sono, col seguente comando verranno installati)

sudo apt-get install firmware-ralink wpasupplicant

ed infine rimuoviamo gli eventuali pacchetti obsoleti

sudo apt-get autoremove

Dopo aver effettuato tutte le operazioni preliminari, verifichiamo che l’adattatore sia correttamente rilevato dal Sistema Operativo

lsusb

fra tutte le stringe in output al comando dovrebbe apparire anche una stringa simile alla seguente
Bus 001 Device 004: ID 148f:5370 Ralink Technology, Corp. RT5370 Wireless Adapter
se appare, l’adattatore è correttamente installato
(ATTENZIONE: il Device e l’ID potrebbero differire, ma basta che sia presente la stringa “RT5370”)

Verificato che l’adattatore è correttamente rilevato possiamo passare alla configurazione vera e propria, quindi con il nostro editor preferito, modifichiamo il file delle interfacce (io utilizzo “vi”)

sudo vi /etc/network/interfaces

se con il nostro Router Wi-Fi utilizziamo il DHCP (consigliato), il contenuto del file per la parte wlan0 dovrebbe essere il seguente

allow-hotplug wlan0
iface wlan0 inet dhcp
wpa-conf /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf

se non lo è, aggiungere o modificare le parti mancanti.

Ora effettuiamo il backup del file di configurazione di “wpa supplicant”

sudo cp /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf.bak

e modifichiamo il file col nostro editor di testo preferito (io utilizzo “vi”)

sudo vi /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf

all’interno del file dovrebbero essere già presenti le seguenti righe

ctrl_interface=DIR=/var/run/wpa_supplicant GROUP=netdev
update_config=1

quindi lasciamo tutto com’è e sotto le righe aggiungiamo

network={
        ssid="SSID (ovvero nome della nostra rete Wi-Fi)"
        psk="Password della nostra rete Wi-Fi"
}

se abbiamo fatto tutto correttamente, dovremmo avere una serie di righe simili alle seguenti

ctrl_interface=DIR=/var/run/wpa_supplicant GROUP=netdev
update_config=1
network={
        ssid="LaMiaReteWiFi"
        psk="LaMiaPasswordWiFi"
}

salviamo e usciamo con :wq.
Effettuiamo lo stop dell’interfaccia wlan0 (che è il nome dell’interfaccia associata all’adattatore)

sudo wpa_action wlan0 stop

Effettuiamo lo start dell’interfaccia

sudo ifup wlan0

e quando torna su, verifichiamo con il comando

sudo wpa_cli status

se viene rilasciato l’IP Address dovremmo essere correttamente connessi al Router (e quindi a Internet).
Spegniamo nuovamente il nostro Raspberry Pi e stacchiamo il cavo di rete, riavviamolo solo con l’adattatore Wi-Fi inserito e una volta terminato il boot verifichiamo il Default Gateway con il comando

route -n

se nella prima riga sotto le intestazioni è presente Destination: 0.0.0.0 e Iface: wlan0 tutto dovrebbe essere corretto e dovremmo riuscire ad effettuare il ping senza problemi

ping -I wlan0 google.com

dunque, siamo correttamente connessi a Internet!!! 🙂

Ralink RT5370

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *